Bonsai, cure di gennaio: applicazione filo e rinvaso

di Valentina

Tra le cure di gennaio alle quali possiamo dedicarci per ciò che riguarda il mondo degli alberi bonsai abbiamo l’applicazione del filo ed il rinvaso che meritano un’attenzione particolare. Soprattutto da parte di coloro che non hanno molta dimestichezza.

E’ risaputo che i bonsai siano delle piante che necessita di essere trattate con i guanti: rispetto ai loro fratelli maggiori sono più delicate e necessitano di manutenzione pressoché costante. Alcune cure sono da eseguire al bisogno mentre altre, come quelle che stiamo per affrontare noi, è bene che vengano portate avanti in periodi specifici per non fare del male al bonsai ed al suo sviluppo.

Applicazione del filo

Tra le cure per i bonsai di gennaio vi è anche l’applicazione del filo di alluminio o rame su rami che volete modellare. Ricordatevi che lo spessore dello stesso deve essere adeguato al ramo per grandezza e flessibilità. Gli esemplari più elastici come le conifere avranno bisogno di fili più leggeri rispetto alle latifoglie, ad esempio. Fate in modo tale di possederne sempre di grandezze diverse e di avvolgerlo partendo dai rami più grandi per poi occuparsi di quelli più piccoli mantenendo sempre un angolazione di 45°.

Rinvaso

Il rinvaso è una di quelle cure bonsai il cui periodo di azione deve essere pensato davvero in maniera perfetta. Se lo si fa in momenti poco adatti vi è il rischio di compromettere definitivamente lo sviluppo della pianta. E’ importante ricordare a tal proposito che le sempreverdi e le conifere devono essere trapiantate lasciando intero circa il 50% del pane radicale, mentre a quelle caduche si può togliere completamente il terriccio, usando lo specifico rastrellino da utilizzare per queste operazioni. Le condizioni ambientali, quando si parla di rinvaso, sono da considerare basilari: scegliete una giornata senza vento e per non far asciugare le radici capillari preparate una vaschetta con acqua e vitamina B, nella quale immergerle dopo averle ridotte in lunghezza. Piccolo consiglio: se avete rinvasato delle piante a dicembre, in questo mese di gennaio potete procedere alla concimazione con del fertilizzante a lenta cessione.

Photo Credits | amenic181 / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.