Cure primaverili bonsai: rinvaso e concimazione

di Valentina

Tra le cure primaverili dei bonsai figurano, verosimilmente a quelle che avremmo fatto per un normale albero, anche il rinvaso e la concimazione. Si tratta di operazioni basilari in grado di predisporre la pianta a uno sviluppo adeguato nel corso della bella stagione, al fine di renderla rigogliosa e forte prima del suo naturale periodo di riposo invernale.

Iniziamo con il rinvaso. Si tratta di un’operazione condotta per dar modo al bonsai di svilupparsi come dettato dalla sua natura. Aprile è il mese ideale per effettuare il cambio di vaso per quelle piante concepite per una crescita all’interno dell’appartamento: ficus, serissa, carmona, ma anche tutte le conifere e le sempreverdi. Per quest’ultime il discorso però è leggermente più complicato. Si tratta di un intervento che è possibile compiere solo es esclusivamente se le piante ancora non hanno germinato.

Per effettuare un rinvaso giusto, vi è la necessità di lasciare integro, almeno parzialmente, il pane di terra che ricopre le radici, in modo tale da favorirne e non bloccarne involontariamente la ripresa vegetativa. Una tale eventualità porterebbe infatti il bonsai a seccarsi. Attenzione: questo è un consiglio valido per i bonsai in generale, non solo per quelli sempreverdi. Non solo, è consigliato, appena effettuato il rinvaso, sottoporre la pianta ad un trattamento “stimolante”, attraverso prodotti specifici, in grado di stimolarne la ripresa vegetativa, tipo lo sfrintene.

Un’altra operazione molto importante da eseguire in questo periodo è la concimazione. E’ assolutamente necessaria per tutti i bonsai. Questo perché al pari di tutte le altre piante, anche questa particolare specie gode di uno sviluppo molto esteso nel corso del mese di aprile. Concimare i nostri bonsai in questo periodo significa assicurargli una crescita costante e ottimale. Quali tipologie di concime si possono utilizzare? Molto semplice: si può prediligere la tipologia liquida, da somministrare alla pianta ogni sette/dieci giorni o quella a lenta cessione, di tipo solido, da somministrare ogni due mesi circa.

Importante: mai concimare i bonsai da fiore nel corso della loro fioritura.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.