Come aumentare l’acidità del terreno

di Giulia Tarroni

Se avete la necessità di aumentare l’acidità del terreno, per coltivare ad esempio alcune specie di piante, come ad esempio le azalee o le camelie, ecco alcuni suggerimenti utili e soprattutto naturali. esistono anche dei prodotti chimici in commercio, ma vi sono anche altre soluzioni per evitarli.

Cortecce e aghi di pino

Le cortecce e gli aghi di pino sono uno dei metodi naturali più utilizzati per aumentare l’acidità di un terreno. Come fare? Vi basterà semplicemente aggiungere tali elementi nel terreno che volete acidificare, sminuzzati finemente, ed il gioco è fatto! Le controindicazioni? Unicamente una: questi aghi e cortecce si devono decomporre prima di poter svolgere la loro azione in tal senso, quindi occorrerà molta pazienza e molto tempo.

La torba

Anche un fertilizzante come la torba ha un ph che è decisamente basso, per cui se aggiunto in piccole quantità al terreno vi porterà ad un abbassamento del livello di basicità, con conseguente innalzamento di quello di acidità.

Zolfo

In commercio potete anche acquistare dei prodotti che hanno una base di zolfo, ma attenzione,perchè lo zolfo va ad abbassare di molto il ph del terreno. Come si utilizza? Semplicemente va mischiato al terriccio prima di mettere in coltivazione le piante.

Succo di limone o arancia

Un rimedio semplice ed efficace e soprattutto economico, è quello di innaffiare la pianta con una soluzione formata da acqua e succo di limone o arancia. Un rimedio perfetto per tutti coloro che non si fidano o non  sono esperti nell’utilizzare lo zolfo e temono di rovinare le piante o il terreno.

Foto credit Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.