5 trucchi per coltivare i pomodori

di Valentina

Oggi vogliamo condividere con voi 5 trucchi per coltivare i pomodori. Essi sono senza dubbio uno degli ortaggi più amati dagli italiani, in ogni loro forma e varietà. Vediamo insieme i passaggi principali da seguire per assicurarci un ottimo risultato.

1) Effettuare la sfemminellatura

Si tratta di una pratica che rende più produttiva la pianta di pomodoro e consiste semplicemente nel rimuovere i germogli nuovi che si formano nell’ascella dei rami prima che gli stessi raggiungano i 5 centimetri di lunghezza. In questo modo si mantiene la chioma contenuta è c’è meno dispendio di nutrienti. Anche la cimatura può essere un approccio valido.

2) Irrigazioni controllate

Il pomodoro coltivato in vaso o in piena terra è comunque un ortaggio che richiede molta acqua. Bisogna quindi essere generosi nel concedergliela. Ma bisogna fare molta attenzione a non bagnare le sue foglie: si tratta di una pianta molto sensibile alle malattie fungine e l’umidità in qualsiasi forma può rivelarsi una loro alleata.

3) Se necessario somministrate del calcio

Il calcio è un elemento molto importante per alcune colture ed il pomodoro è una di queste. Il segno principale di una carenza di calcio è il marciume apicale: se lo riscontrate, somministrate al terreno dei prodotti che possano sopperire. O altrimenti frantumate e distribuite i gusci di uova che utilizzate normalmente in cucina.

4) I tutori

Non fate mai mancare ai pomodori il giusto sostegno: le piante hanno bisogno di arrampicarsi sugli stessi per funzionare bene.

5) Favorite l’impollinazione

Spesso per riuscire basta dare un piccolo colpo al tutore nel momento della fioritura.

Photo Credits | TOM.RUETHAI / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.