Come coltivare la violetta africana in vaso

di Valentina

Parliamo di violetta africana e di come coltivarla in vaso? Quando si tratta di piante d’appartamento la speranza è sempre quella di trovare quel vegetale in grado di resistere in buona parte a condizioni non perfette ed a qualche nostra involontaria mancanza. E questo esemplare potrebbe fare davvero al caso nostro.

Il perché è presto spiegato: la violetta africana è molto resistente e senza dubbio è uno di quei fiori che richiedono davvero poca manutenzione da parte della persone che li coltivano. Senza dimenticare che la Santapaulia, questo il suo nome scientifico, è in pratica una fioritura sempreverde che consente di dare perfetti tocchi di colore alla casa praticamente tutto l’anno. Il suo nome comune non nasce dall’appartenenza ad una determinata specie (parliamo di famiglie di fiori differenti infatti, N.d.R.) ma sic et simpliciter dalla sua colorazione viola. Questo fiore è originario del continente africano, ma presso i nostri vivai sono presenti diversi cultivar che riescono a crescere e svilupparsi in modo molto semplice e privo di problemi. La fioritura dura almeno dal mese di marzo fino alla fine di ottobre.

Come coltivare la violetta africana in vaso? Abbiate cura che la temperatura della vostra casa sia il più possibile vicina ad un intervallo che va dai 18 ai 25 gradi centigradi ed esponetela in piena luce. Niente raggi diretti del sole a meno che non la vogliate vedere deperire in fretta. E non preoccupatevi se non riuscite a darle acqua tutti i giorni: non ve ne è bisogno. Il suo bisogno idrico è molto limitato e spesso è consigliato bagnare semplicemente il terriccio intorno al fiore o fare assorbire alle radici l’acqua attraverso il sottovaso.

Volete una violetta africana rigogliosa? Da maggio in poi concimatela con del concime liquido ogni due settimane, scegliendo formulazioni che contengano alte quantità di fosforo e potassio eliminando man mao le foglie che si seccano.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.