Come creare un orto: le aiuole e la scelta delle semine

di Valentina

Creare un orto è un lavoro che deve essere condotto con attenzione e precisione. Non è molto dispendioso a livello economico, se non si contano le spese tipiche di una start-up per ciò che concerne gli strumenti necessari alla lavorazione della terra. E’ importante, dopo aver stabilito dove far nascere il proprio appezzamento, pianificare le aiuole e la scelta delle semine.

Dopo aver lavorato il terreno, si passa al momento della pianificazione. Non vi stiamo obbligando a prendere carta e penna ed un metro bello lungo, ma nel caso vi fossero, potete esserne certi, sarebbero un aiuto davvero utile per aiutarvi nella scelta di come suddividere il vostro appezzamento. Sebbene possa sembrare ovvio, ve lo ricordiamo: non è possibile né conveniente piantare in un unico quadrato di terra, senza alcuna distinzione, pomodori, insalata e fagioli. Sono tre verdure differenti, con differenti necessità e soprattutto con differente bisogno di nutrienti.

La prima cosa da fare quindi è misurare la terra che abbiamo rivoltato e concimato e pianificare una sua suddivisione in aiuole, lasciando dei piccoli vialetti tra uno spazio e l’altro, in modo tale da rendere agevole il passaggio e la loro manutenzione. Creare dei canali di scolo attorno ad ogni aiuola aiuterà l’acqua a non ristagnare ed ad evitare che le radici degli ortaggi marciscano o diventino preda di eventuali parassiti.

Fatto questo, è necessario stabilire in base alla stagionalità ed al mese le semine da effettuare o le piantine da mettere a dimora. Il nostro sito, nella sezione Orto e frutteto offre decine se non centinaia di spunti in tal senso. Prestate anche molta attenzione alla rotazione delle colture, per evitare che alcuni settori del vostro orto siano eccessivamente sfruttati dal punto di vista nutritivo. Ogni pianta ovviamente avrà delle esigenze diverse. Basterà soddisfarle per ottenere frutti interessanti sul lungo periodo. Senza eccessivi sforzi.

Photo Credit | Thinkstock

 

Commenti (2)

  1. In Francia ho visto ai giardini pubblici delle splendide aiuole (anche piccole) con una moltitudine di verdura, anche zucche gigantesche. Mi piacerebbe provare a farne una anche a casa mia. Cosa posso piantare insieme e a che distanza? Cordiali saluti. Laura

    1. Le faremo sapere al più presto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.