Come ottenere i semi di pomodoro

di Valentina Commenta

Come ottenere i semi di pomodoro per la propria semina? L’operazione non è molto difficile da eseguire, ma è necessario portare attenzione ad ogni passaggio al fine di assicurarsi un risultato ottimale.

semi pomodoro

Scegliere i pomodori

Riuscire ad ottenere i semi di pomodoro direttamente dal frutto presuppone prima di tutto lo scegliere la giusta varietà dalla quale ricavarli. E’ il caso di evitare gli ibridi se possibile perché proprio per la loro tipologia nelle successive generazioni tendono a perdere le caratteristiche della pianta madre.  Puntate su varietà non molto diffuse in modo da favorire la biodiversità e ottenere un raccolto incredibile.

Come ottenere i semi

Prima cosa da ricordare: i semi di pomodoro devono essere estratti da un frutto maturo. Dividete il pomodoro a metà se grande. Altrimenti basta fare una croce sul lato e sollevare buccia e polpa più esterni. I semi possono essere raschiati con un cucchiaino. Metteteli in un barattolo e fate in modo di sciacquare i semi ottenuti passandoli delicatamente ad un setaccio per eliminare la polpa che quasi sicuramente avrete raccolto.

I semi vanno poi messi in un barattolo aperto con acqua. Lasciandoli riposare in questo modo eventuali impurità o gelatine verranno via grazie al processo di fermentazione che si instaurerà. Prendete quindi i semi e setacciateli. Lavateli sotto acqua corrente e finito questo processo fateli asciugare su carta assorbente. Una volta totalmente asciutti basterà riporli in una busta di carta da tenere al fresco e non sottoposta a luce diretta del sole per poterli utilizzare poi nella semina.

Photo Credits | Adam Wasilewski / Shutterstock.com

google-max-num-ads = "1">