Cosa piantare a Marzo

di Marion Commenta

L’inverno che stiamo per lasciarci alle spalle è stato davvero molto duro; mezza Italia sepolta sotto la neve e temperature da record praticamente ovunque. E’ comprensibile quindi che gli appassionati di giardinaggio abbiano rimandato il momento delle semine fino a marzo anche in quelle zone del paese di norma caratterizzate da un clima più mite.

Naturalmente questo non è un problema perchè molte piante a fioritura estiva possono essere seminate da febbraio (in semenzaio o all’aperto, secondo le fasce climatiche) fino a primavera inoltrata. E’ questo il caso di Zinnie, Tageti e Cosmee, piante fiorite quali ci apprestiamo a vedere le caratteristiche principali.

Zinnia

La zinnia è una pianta annuale della famiglia delle Asteraceae, non a caso i bei fiori, doppi o semplici, appaiono simili a margherite. A Marzo può essere seminata in cassetta laddove il pericolo di gelate non sia ancora passato, in piena terra nelle zone in cui la primavera comincia a fare capolino. In caso di semina in semenzaio dovrete attendere un mesetto prima di spostare le giovani piante in piena terra.

Per saperne di più: Zinnia, varietà e cure.

Tagete

Il delizioso tagete è noto anche con il nome comune di garofano indiano. Appartiene anch’esso alla vastissima famiglia delle Asteraceae. Si presta alla coltivazione in vaso, aiuole e bordure purchè sia posto in posizione soleggiata. Fiorisce in tarda primavera ed è molto gradevole a vedersi ma attenzione…non emana un buon profumo!

Per saperne di più: Fiori da piantare a febbraio, il garofano indiano.

Cosmea

Note anche con il nome comune di astro del Messico, le cosmee sono del tutto simili a margherite caratterizzate da lunghi petali di colori sgargianti. Possono essere coltivate in piena terra o in vaso a patto però che quets’ultimo sia capiente. La cosmea ha portamento cespuglioso e tende a diventare piuttosto imponente.

Per saperne di più: Semine primaverili, il cosmus bipinnatus.

 

 

 

 

google-max-num-ads = "1">