Decorazioni di Pasqua, un centrotavola di erba gatta

di Marion

Pasqua è alle porte e Pollicegreen non poteva esimersi dal dare il proprio contributo ai preparativi per i festeggiamenti. Naturalmente, come avrete intuito dalle immagini, lo faremo con un’idea su come decorare la tavola del pranzo di Pasqua e con l’aiuto della garden designer Dana Frigerio, che ci propone una delle sue creazioni originali.

Per realizzare questa deliziosa composizione vi occorre una capiente zuppiera di ceramica bianca, una piantina di Triticum aestivum, nota anche con il nome comune di erba gatta o erba gatto (facilmente reperibile presso supermercati e garden center) e immagini da ritagliare di coniglietti e papere.

Queste ultime vanno fissate a un leggero sostegno di fil di ferro e quindi sistemate tra le fronde in modo che “svettino” sulla pianta.

Se siete amanti dei gatti però fate attenzione all’effetto che l‘erba gatta può avere sul micio di casa: il Triticum deve infatti il proprio nome comune alla straordinaria capacità di attirare i gatti in virtù del suo contenuto di nepetalactone, una sostanza ritenuta un surrogato dei feromoni sessuali felini.

Non appena ne capta l’odore in gatto, soprattutto quello giovane e domestico, le si avvicina, si struscia contro il vaso, le fa le fusa e…la mastica! E il bello è che pare l’erba gatta faccia lo stesso effetto sui grossi felini come tigri e leoni!

Per vedere tutte le creazioni di Dana Frigerio già pubblicate su Pollicegreen visitate i seguenti link:

Un centrotavola di bulbi, creazione originale di Dana Frigerio;

Bacche di rosa e peperoncini per una composizione sfiziosa ed elegante;

Rose rosa per San Valentino, una composizione très chic;

Una decorazione per davanzali con le viole del pensiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.