Dioico

di Marion Commenta

Con il termine dioico si fa riferimento a una modalità di riproduzione sessuale delle piante. Nelle specie dioiche gli organi riproduttivi maschili (gli stami) e quelli femminili (il pistillo) non sono presenti sulla stessa pianta e quindi, nell’ambito di una stessa specie, è possibile distinguere esemplari maschili ed esemplari femminili i quali non differiscono molto dal punto di vista morfologico, almeno fino al momento in cui i gameti non fanno la propria comparsa.

Perchè un esemplare femminile di pianta dioica produca frutti e semi è necessario coltivarla insieme a un esemplare maschile della stessa specie (pianta impollinatrice). Alloro, agrifoglio, pungitopo, tasso, ginko, sono tutti esempi di piante dioiche.

google-max-num-ads = "1">