Dioico

di Marion

 Con il termine dioico si fa riferimento a una modalità di riproduzione sessuale delle piante. Nelle specie dioiche gli organi riproduttivi maschili (gli stami) e quelli femminili (il pistillo) non sono presenti sulla stessa pianta e quindi, nell’ambito di una stessa specie, è possibile distinguere esemplari maschili ed esemplari femminili i quali non differiscono molto dal punto di vista morfologico, almeno fino al momento in cui i gameti non fanno la propria comparsa.

Perchè un esemplare femminile di pianta dioica produca frutti e semi è necessario coltivarla insieme a un esemplare maschile della stessa specie (pianta impollinatrice). Alloro, agrifoglio, pungitopo, tasso, ginko, sono tutti esempi di piante dioiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.