Piante con bacche rosse, la Skimmia

di gianni puglisi

Al genere Skimmia appartengono diverse specie di piante sempreverdi dal portamento arbustivo, originarie del Giappone e della Cina. La particolarità di queste piante, appartenenti alla famiglia delle Rutaceae, sono i frutti, ovvero delle bacche di colore rosso che maturano in autunno e rimangono sulla pianta per tutto l’inverno fino alla primavera successiva quando iniziano a spuntare i giori.

La piante del genere Skimmia sono specie dioiche, ovvero ci sono piante femminili e piante maschile; le piante femminile producono fiori dalla forma a stella lievemente profumati, mentre quelli maschili hanno un profumo più intenso.

Esistono quattro specie di Skimmia (secondo alcuni botanici in realtà sono nove) e le più diffuse sono la Skimmia japonica, della quale esistono diverse varietà, e la Skimmia x confusa. Come dicevamo, la caratteristica principale della Skimmia è data dalle bacche rosse che spuntano in autunno e durano per tutto l’inverno, conferendo così alla pianta un aspetto molto decorativo.

La Skimmia, pur avendo una crescita abbastanza lenta, è una pianta di facile coltivazione. Ricordate che sono piante acidofile e quindi vanno trattate come tali.

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.