5 errori da evitare nel giardinaggio

di Giulia Tarroni

Un giardino perfetto con tante belle piante colorate, in perfetto ordine, è il sogno di tutti. Ma è davvero difficile senza l’aiuto di un professionista del settore. Nel nostro piccolo possiamo tuttavia evitare alcuni comportamenti che possono danneggiare le nostre piante, ecco i cinque errori più comuni da evitare nel giardinaggio.


Scegliere il vaso sbagliato

Il vaso che accoglierà la nostra pianta è fondamentale e va scelto con cura: la regola generale è quella di scegliere dei vasi che non siano troppo piccoli, in modo tale che le piante possano svilupparsi adeguatamente e non siano troppo strette. Verificate sempre prima di acquistare un vaso, se la pianta che vi deve essere inserita ha il giusto spazio.

Mettere le piante vicine

Se il vostro spazio a disposizione è poco, mettete solo un paio di piante, ben distanziate tra di loro: mettere le piante troppo vicine è un errore da evitare, perchè si rischia di rallentare la loro crescita e creare un effetto di sovrapposizioni, davvero anti estetico.

Annaffiarle troppo

Soprattutto nella stagione estiva le piante vanno annaffiate con regolarità, ma fate sempre attenzione ai ristagni: le piante amano l’acqua ma non il suo deposito. Verificate sempre se la specie cui state per dare acqua, ne vuole tanta o poca, e scegliete sempre la mattina o la sera per annaffiare.

Una cattiva esposizione al sole

Il sole è fonte di vita per le piante: ma non tutte lo amano. Vi sono alcune specie che preferiscono la luce non diretta, o la mezzombra, la scelta migliore è quella di riporre i vasi in una zona con tanta luce, ma senza che i raggi colpiscano direttamente la pianta.

Non preparare bene il terreno

Non basta comprare una pianta e poi metterla in una vaso o in una aiuola. Occorre che il terreno sia preparato ad accoglierla. E come fare? Concimatelo, utilizzando anche del compost naturale, per fare in modo che le piante che vi troveranno dimora crescano bene, e periodicamente fate assumere al terreno dei concimi per il suo nutrimento.

Foto credit Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.