5 cose da sapere prima di coltivare le piante in vaso

di AnnaMaria Commenta

Rilassante e divertente, il giardinaggio è un hobbie che si può praticare anche se non si ha a disposizione un giardino o un grande terrazzo. Coltivare le piante in vaso, come le piante da appartamento, non è difficile ma ci sono alcune cose che dovete sapere prima di cominciare a coltivarle per fare in modo che le vostre piante siano sempre forti, sane, in salute, belle e rigogliose.

1. Rinvasare

Le piante che crescono bene in vaso hanno bisogno di essere rinvasate più o meno ogni anno, per permettere alle radici di espandersi e alla pianta di crescere bene e in modo omogeneo. In genere, è necessario rinvasare anche subito dopo l’acquisto di una pianta perchè i vasi in plastica sono molto striminziti.

> LA FERTILIZZAZIONE DELLE PIANTE IN VASO

2. Fare bene il rinvaso

Quando decidete di rinvasare una pianta, acquistate l’argilla espansa per foderare il fondo del vaso perchè aiuta ad evitare i ristagni idrici, pericolossisimi per la gran parte delle piante.

> IRRIGARE NEL MODO GIUSTO LE PIANTE IN VASO

3. Attenzione agli accostamenti

Non accostate piante differenti nello stesso vaso perchè potrebbero avere esigenze diverse di tipologia di terriccio, di sole e di umidità. L’unica eccezione a questa regola è quella delle piante aromatiche, che in genere hanno tutte le stesse esigenze.

> COME SCEGLIERE IL TERRICCIO GIUSTO

4. Esposizione al sole

Alcune piante hanno bisogno di stare in pieno sole, altre in penombra o in zone dove il sole sia meno forte. Se tenete le piante in appartamento posizionatele in una zona dove possano ricevere aria e luce, se invece le tenete in terrazzo scegliete il luogo più adatto alle esigenze specifiche della pianta.

> ANNAFFIARE LE PIANTE IN VASO: COSA C’E’ DA FARE

5. Annaffiature

Le piante non hanno bisogno di troppa acqua. L’innaffiatura va fatta solo quando il terreno in superficie appare asciutto e secco. Troppa acqua fa male tanto quanto la siccità. Nel caso delle piante grasse, anche se hanno meno bisogno di acqua vanno comunque innaffiate quando il terreno in superficie si inaridisce.

FOTO| Thinkstock

google-max-num-ads = "1">