Dal Fiordaliso al Myosotis, i fiori azzurri

di Redazione

Volete ricreare un angolo di cielo o di mare all’interno del vostro giardino? Non parliamo di costruzioni che lasciano intravedere uno spicchio di firmamento, né di specchi d’acqua che ricordano il fluttuare dell’oceano, ma di piante e fiori scelti in base ai colori, con tonalità che vanno dal celeste all’azzurro, dal viola scuro al blu.

Pensate forse che la natura proponga solo poche specie con tali caratteristiche? E allora seguiteci e scoprirete di avere una vasta scelta per colorare di azzurro il vostro giardino ed ottenere così un piccolo angolo di quiete da ammirare tutto l’anno.

Di seguito troverete una lista di fiori adatti alle vostre esigenze, accompagnata da una breve descrizione sulle varie specie e dalla solita, immancabile gallery.

Cominciamo dal Fiordaliso, nome comune della Centaurea cyanus, utilizzato per lo più come fiore reciso. Predilige la collocazione in piena luce e regala straordinari fiori azzurri da maggio a luglio.

L’Anchusa capensis “Blue Angel” è meglio conosciuta come “lingua di bue” e si trova sia allo stato spontaneo che in serra. E’ una pianta estremamente spettacolare con i suoi fiori blu riuniti su pannocchie appuntite. Fiorisce in estate ed è particolarmente indicata per ornare bordure ed aiuole.

La Nemophila menziesii viene coltivata in vasi sospesi e nel periodo che va da luglio a settembre regala una pioggia di fiorellini color azzurro cielo.

I fiori della Phacelia campanularia sono invece colorati di azzurro vivo e regalano uno spettacolo di estrema bellezza nel periodo che va da maggio a luglio.

L’Eryngium alpinum è di difficile coltivazione ed anche allo stato spontaneo è piuttosto raro. Generalmente viene utilizzato nelle composizione di fiori secchi, grazie alle sue infiorescenze azzurro-argentee.

Il Linum perenne è una pianta particolarmente indicata per colorare di azzurro i giardini rocciosi nel periodo maggio-giugno.

Per un’estate dipinta di blu chiaro potete scegliere invece la Catananche caerulea, utilizzata per lo più come fiore reciso sia fresco che secco.

Il Papavero blu (Meconopsis betonicifolia) è caratterizzato da fiori azzurri molto particolari ed è coltivabile solo in alta montagna.

Concludiamo con il Myosotis alpestris, meglio noto come “non ti scordar di me”, perenne e rustico, colorato di un azzurro molto delicato.

Ed ora sta a voi scegliere la tonalità di azzurro che meglio si adatta al vostro giardino, aiutandovi magari con la gallery che trovate di seguito. Buon divertimento.

Commenti (7)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.