Stelle di Natale, tecniche colturali e di moltiplicazione

di Redazione

Spread the love

La Stella di natale

Per far si che la nostra bella stella di Natale viva il più allungo possibile dobbiamo aver ben chiare le sue esigenze.

Vediamo quindi le tecniche per mantenerla in vita durante le varie stagioni e quelle per moltiplicarla;

Durante la stagione primaverile, molti scartano la pianta quando le brattee sono scolorite, ma è piuttosto semplice fare in modo che la pianta le riproduca di nuovo. Basta accorciare decisamente gli steli fino a 7-10 cm dalla base e tenere quasi asciutta la composta lasciando per un mese la pianta in buona luce non esposta al sole, a temperatura ambiente. In seguito si bagna il terriccio e la pianta riprende a vegetare.

Quando la stella di natale rincomincia a crescere, verso maggio, la si rinvasa in terra fresca facendo una buona composta, evitando di scegliere vasi troppo grandi altrimenti la pianta tende a produrre molti steli ma pochi fiori e poche brattee.

Dalla fine di maggio a settembre, ogni due settimane, si aggiunge un po’ di fertilizzante liquido all’acqua. Inoltre, si tagliano i rami in eccesso tenendo più o meno 5 steli per formare un robusto cespuglio.

Stella di natale, moltiplicazione per talea

I getti tagliati, se trattati come talee, possono servire per moltiplicare la pianta, basterà immergerli per la parte recisa in acqua per fermare l’uscita della linfa. Le singole talee si piantano in vasetti di 7 cm di diametro con composta mista a metà di torba e sabbia grossa.

I vasi si coprono con sacchetti di plastica trasparente e si tengono a temperatura costante tra 18 e 21 °C finché iniziano a crescere le nuove foglie, dopodiché si trapiantano le piantine in vasi più grandi e le si tratta come piante adulte.

Durante l’inverno, particolare attenzione va posta alla regolazione della luce secondo le precise norme indicate in seguito per indurre la caratteristica colorazione rossa delle brattee.

Per otto settimane di seguito mettete ogni giorno la stella di Natale in un involucro di plastica nero (il classico sacchetto nero per la spazzatura andrà benissimo!) per 14 ore, dalla sera presto alla mattina presto. Poi esponete la pianta alla luce piena tenendola a temperatura ambiente senza concimare e annaffiando poco. Per Natale si dovrebbero avere numerose, caratteristiche brattee rosse e i piccoli fiori giallo crema.

Commenti (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.