Forma degli alberi? Decisa dalla punta

di Valentina Commenta

Può sembrare incredibile, ma la forma degli alberi è decisa dalla loro punta. E’ lei che detta il modo in cui i rami più bassi si distribuiranno nella chioma dandole poi la forma finale che apparirà davanti all’osservatore. Come se si osservasse una particolare e ben precisa gerarchia.

punte-degli-alberi

E’ seguendo questa “regola” naturale che l’albero si sviluppa in modo armonioso.  Si è discusso di ciò, ovvero della dominanza della punta negli alberi grazie alla ricercatrice francese Jeanne Millet nel corso del Convegno dedicato tenutosi il 30 settembre a Bergamo. Un punto di incontro per gli esperti per discutere della natura e degli alberi da un punto di vista strettamente botanico e scientifico.

In pratica è come se la punta rappresentasse la testa dell’albero e al pari di quella umana decidesse per il resto del corpo. Essa regola il tutto facendo in modo tale che i rami crescano modificando la loro inclinazione e la loro lunghezza fino a raggiungere la loro forma ideale. Secondo gli scienziati quindi la punta di un albero non andrebbe mai tagliata (come avviene in spesso in città, N.d.R.) al fine di evitare che l’esemplare perda la sua stabilità e ne risulti compromesso. La punta infatti aiuta a regolare l’adattamento generale dell’albero agli agenti naturali e la vicinanza stessa agli altri esemplari della stessa o di diversa specie.

Quando la punta dell’albero viene tagliata in nome di potature di contenimento, i rami iniziano a crescere disordinati e fragili, ed in alcuni casi tentando di “prendere il posto” della punta.

Photo Credit | Pixabay

 

google-max-num-ads = "1">