Franciacorta in Fiore ritorna dal 18 al 20 maggio

di Valentina

Anche quest’anno, per la quattordicesima primavera consecutiva, Franciacorta in Fiore torna ad allietarci con la sua mostra mercato di fiori e piante. Un evento nel quale chiunque sia interessante può venire a contatto con fiori rari e piante “classiche” e che può fregiarsi non solo di un riconoscimento come manifestazione fieristica nazionale ma anche di una Medaglia d’oro del Quirinale per le ultime due edizioni.

L’appuntamento è previsto come sempre presso il comune di Cazzago San Martino in provincia di Brescia. Patrocinata dalla Pro Loco Comunale, dalla Provincia di Brescia e da altri enti territoriali, la rassegna potrà contare anche quest’anno sul supporto della Delegazione FAI di Franciacorta – Sebino – Valle Camonica che sarà ancora una volta attiva nell’organizzazione della mostra mercato per garantire la difesa, la conservazione e la promozione del patrimonio storico della zona di Franciacorta.

Come ogni anno la manifestazione florovivaistica Franciacorta in Fiore sarà caratterizzata non solo da un vero e proprio punto d’incontro per gli appassionati del settore che non solo potranno venire a contatto con piante di una certa tipologia ed acquistare prodotti all’avanguardia, ma da tutta una serie di “mini-eventi” correlati da anni in grado di catturare l’attenzione dei visitatori.

Alcuni di essi? La premiazione degli stand espositivi, convegni dedicati e degustazioni. Senza contare le sempre interessanti dimostrazioni pratiche di giardinaggio, la creazione di composizioni estemporanee e la creazione di decorazioni floreali. Insomma, come sempre ve n’è davvero per tutti i gusti.

Quest’anno, per la prima volta, verrà presentato il “Campo dei sapori”, uno spazio completamente dedicato alle erbe aromatiche, agli ortaggi ed alle piante da frutto.

Tra le varie iniziative, l’edizione 2012 di questa interessante rassegna bandirà inoltre il concorso “Il bel giardino di casa nostra”, uno spazio pensato e dedicato a proposte di tipo “esotico” giunte fino in zona attraverso i nuovi contributi umani carichi di tradizione e cultura. Si tratta di un contest dedicati a chi organizza e progetta giardini come quelli tipici delle villette a schiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.