I fiori giapponesi: significati, simbologia e caratteristiche

di Filomena D'Aniello

Fiori giapponesi: significato e simbologia

I fiori, in alcune culture, hanno una simbologia molto forte, che si lega a tradizioni millenarie. I fiori giapponesi sono sacri, sono il legame tra il cielo e la terra: rappresentano la rinascita, la vita che si rinnova, la natura che esplode in tutta la sua bellezza. I fiori giapponesi, si legano a legende e a significati diversi.

Il crisantemo, è uno dei fiori giapponesi maggiormente conosciuti: simboleggia la vita e la giovinezza, ed è il fiore rappresentativo dello stendardo dell’imperatore. E’ un fiore molto apprezzato per la sua bellezza, che assume un significato diverso, a seconda del colore dei suoi petali. Generalmente, il bianco, simboleggia la purezza, il rosso l’amore e il giallo l’amore tradito. Il crisantemo, in giapponese, prende il nome di Kiko.

 

Hasu: è il fiore di Loto, a cui si lega una simbologia particolare; questo fiore, è per i giapponesi simbolo di purezza d’animo e candore. La legenda racconta di un’epidemia che colpi un castello di Kyoto, sterminando molti dei suoi abitanti; un eremita, passando di li, suggerì al signore del castello di piantare attorno ad esso dei fiori di loto, che avrebbero abbandonato gli spiriti maligni. Il signore seguì il consiglio dell’eremita, la cui profezia si avverò.

 

Fuji: è il fiore del glicine, pianta rampicante dalle infiorescenze violacee, che simboleggia l’amicizia pura. Come tutti i fiori, anche quest’ultimo conserva una simbologia peculiare: la leggenda racconta che una donna, ritratta in un dipinto accanto ad una pianta di glicine, si innamorò di un ragazzo che la osservava e prese vita uscendo dal dipinto. Ma il suo amore non fu mai contraccambiato per cui la fanciulla decise di rientrare nel dipinto.

Ajisai: è ml’ortensia, il fiore della pomposità e dell’estrema bellezza, che esplode di meravigliosi colori e che simboleggia l’amore. In Giappone, a seconda del colore, cambia il suo significato: l’ortensia bianca è l’amore incondizionato, quella rosa, l’amore romantico, quella rossa l’amore passionale, la viola, il mistero.

Botan: è il nome giapponese della peonia, fiore che simboleggia la bellezza, la purezza e la timidezza. E’ un fiore che come tutti si lega ad una leggenda di una fanciulla che fu salvata da un giovane completamente vestito di peonie. Il giovane era lo spirito del fiore, che aveva salvato la principessa. Successivamente quest’ultima si ammalò e guari solo quando suo padre comprese che l’unica cura era quel fiore che lei tanto amava e già una volta l’aveva salvata.

Tsubaki: è la camelia bianca, che simboleggia gratitudine.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.