Impatiens, le tipologie più diffuse (Gallery)

di Giulia Tarroni

Oggi ci occupiamo di una pianta fiorita diffusissima nei nostri giardini e balconi, ovvero la Impatiens. Siamo abituati a vederla, coloratissima, nei vasi mentre si gode la luce del sole. Ma in realtà quante tipologia di questa pianta esistono? Eccovi una galleria con le più diffuse.

Impatiens walleriana

Questa tipologia si chiama in questo modo, pensate un pò, in onore a Horace Waller, un missionario britannico: in commercio si trova anche con il nome di Impatiens holstii o Impatiens sultanii (in omaggio al sultano di Zanzibar). La sua caratteristica? Foglie lungamente picciolate di un verde intenso con tendente al bronzeo, con fusti carnosi e screziati di rosso.

 

Impatiens Balsamina

Si tratta di una specie che viene chiamata volgarmente begli uomini, caratterizzata da fusti eretti, fiori coloratissimi nelle tonalità del rosa, viola e bianco. I fiori ascellari hanno petali ineguali.

Impatiens balfourii

Questa specie perenne viene coltivata come annuale, perchè non sopporta molto il freddo e le basse temperature. Le sue foglie sono lanceolate con dei fiori di colore che variano dal rosa, al violetto, al rosso, al bianco.

L’Impatiens flaccida

Infine ecco l’ultima specie di Impatiens diffusa, che presenta fusti eretti che raggiungono i 40 cm di altezza e fiori di colore violaceo o anche bianchi.

Foto credit Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.