Nashi, il Pero asiatico

di Redazione

Tra gli alberi da frutto di più recente introduzione sul suolo italiano troviamo il Nashi o Pyrus pyrifolia, meglio conosciuto come Pero asiatico. Si tratta di un albero appartenente alla famiglia delle Rosacee ed originario della Cina e del Giappone, che ha trovato larga diffusione in tutte le zone a clima temperato del Pianeta. I fusti sono vigorosi e rustici, mentre le foglie sono di forma ovale ed appuntita, di colore verde scuro sulla pagina superiore e più chiaro su quella inferiore, somiglianti a quelle del pero.

I fiori sono riuniti in corimbi e fanno la propria comparsa nel corso della stagione primaverile. I frutti sono costituiti da drupe tondeggianti ed appiattite, molto simili alle mele; sono caratterizzati da una buccia liscia di colore dorato o verdastro,  a seconda della varietà. Il Pero asiatico si adatta alla coltivazione in piena terra anche nelle zone con inverni freddi, essendo resistente a temperature di molti gradi inferiori allo zero. Attenzione però alle gelate tardive, che potrebbero compromettere la salute delle gemme e portare ad una produzione scarsa di frutti.

Photo Credits: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.