La palma da datteri nana

di Valentina

La palma da datteri nana può essere un ottimo esemplare da coltivare nel proprio giardino. Non uno dei più semplici sicuramente, ma senza dubbio uno dei più soddisfacenti. L’importante, come sempre, è accertarsi di dare alla pianta tutte le cure di cui necessita.

La Phoenix Roebelenii è una palma caratterizzata da un portamento cespuglioso e da una crescita molto lenta. Ecco quindi che prima di approcciarvi a lei è necessario comprendere che bisogna avere pazienta nella sua gestione fin dall’inizio. Le sue piccole dimensioni la rendono perfetta per essere posta anche nei giardini più piccoli: l’altezza massima che può raggiungere è infatti di due metri. Il suo fusto massiccio fa da base a foglie pennate molto lunghe e slanciate dando alla pianta un aspetto elegante grazie alla formazione dei loro ventagli. Questo rende questo esemplare davvero perfetto per arredare qualsiasi giardino.

Per far si che la palma da datteri nana cresca correttamente è bene trovarle un posto che non la esponga direttamente ai raggi del sole. Una mezzombra è più che adeguata, dandole modo di assorbire la luce necessaria, ma senza stressarla troppo. Quel che bisogna tenere a mente è che difficilmente alle nostre latitudini sarà in grado di fiorire, soprattutto se la si prova a coltivare in vaso. Il substrato, ad ogni modo, deve essere fertile e bel lavorato: non solo, deve essere anche molto drenato. La Phoenix Roebelenii non sopporta i ristagni d’acqua. Curiosità: se vi capita di osservare sul suo tronco una sorta di patina bianca non allarmatevi: è normale.

Photo Credits | Vahan Abrahamyan / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.