Washingtonia filifera, ovvero la palma della California

di gianni puglisi

La Palma della California (Washingtonia filifera)

Fioritura: in estate
Impianto: in primavera
Tipo di pianta: palma
Altezza max: 15-20 metri

La palma della California è una palma di grandi dimensioni appartenente alla famiglia delle Arecaceae, originaria dell’America settentrionale; questa pianta può raggiungere anche i 20 metri di altezza; presenta fronde arcuate di colore verde scuro e foglie che costituiscono un grande ventaglio composto da segmenti appuntiti; in estate la palma produce fiori di colore giallo riuniti in grappoli, ai quali seguono i frutti contenenti i semi.

Una delle caratteristiche peculiari della palma della California è che le fronde quando si seccano non cadono immediatamente ma rimangono a lungo sulla pianta, assumendo la tipica colorazione giallo paglierino.

Esposizione. Queste palme preferiscono esposizioni soleggiate, anche dirette, ma possono sopportare la mezz’ombra; possono sopportare anche il freddo intenso, un po’ meno il vento, soprattutto gli esemplari giovani che, quindi, andranno dotati di un tutore che li sostenga.

Terreno. Il terreno preferito della palma della California è quello ricco e ben drenato; sono sconsigliati vivamente i terreni umidi e quelli pesanti. Quando mettete a dimora questo tipo di palma dovete prima lavorare bene il terreno, mescolandolo a sabbia o pietra pomice.

Annaffiatura. Le piante giovani vanno annaffiate spesso, soprattutto se durante i mesi più caldi c’è siccità, mentre d’inverno vanno sospese del tutto; al contrario, le piante adulte si accontentano dell’acqua piovana e possono vivere anche mesi senz’acqua.

Avversità. Le foglie si rovinano e si macchiano in caso di gelate o freddo intenso, mentre un’eccessiva piovosità può provocare marciumi radicali.

Concimazione. La fertilizzazione della pianta deve avvenire in primavera o in autunno, utilizzando humus o stallatico maturo, da disporre nel terreno vicino al fusto dell’albero; in primavera è opportuno eseguire un trattamento preventivo con un insetticida sistemico in modo da prevenire l’attacco dei parassiti e delle malattie fungine.

Moltiplicazione. La propagazione della palma della California avviene con i semi contenuti all’interni dei frutti, magari estratti appena compaiono; nel semenzaio i terriccio deve essere sempre piuttosto umido, almeno fino a quando alle nuove piantine saranno spuntate le foglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.