Le piante grasse

di Marion

Per quanto diffuso il termine “pianta grassa” dal punto di vista botanico non è corretto. Il termine giusto per indicare le piante i cui tessuti si presentano carnosi è piante succulente; quello che le accomuna infatti è la presenza di strutture in grado di immagazzinare l’acqua e consentirne la sopravvivenza in condizioni climatiche avverse per molte altre specie vegetali come la siccità prolungata.

Le piante succulente sono infatti presenti praticamente su tutto il pianeta: dai deserti dell’Africa, alla giungla amazzonica ma anche sulle alpi e sulle fredde zone montagnose desertiche del sud america. Per questo motivo è bene sceglierle anche in base alla provenienza in modo da garantire loro l’ambiente ideale per prosperare. In base alla temperatura ideale possiamo distinguere piante grasse che richiedono temperature elevate, piante grasse che sopportano temperature basse, piante grasse che sopportano temperature molto basse.

Piante grasse che richiedono temperature elevate (superiori a 10°C)

  • Adenium obesum
  • Caralluma
  • Ceropegia sandersonii
  • Echinocactus grusonii
  • Echinopsis chamaecereus
  • Euphorbia spp
  • Matucana
  • Melocactus
  • Oreocereus celsianus
  • Pachycereus spp
  • Sanseveria trifasciata.

Piante grasse che sopportano temperature basse (inferiori a 5 °C)

  • Aeonium
  • Agave
  • Cereus
  • Cleistocactus
  • Crassula
  • Echeveria
  • Echinocereus
  • Echinopsis
  • Ferocactus
  • Gasteria
  • Hawortia
  • Lithops
  • Mamillaria
  • Rebutia.

Piante grasse che sopportano temperature molto basse (inferiori a 15 °C)

  • Sedenum
  • Sempervivium

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.