Come potare le ortensie nel modo giusto

di Redazione

Il mese corrente è quello perfetto per procedere alla potatura delle ortensie, per avere a fine estate una bella e abbondante fioritura. Si procede solitamente alla fine dell’inverno quando la pianta è a riposo vegetativo.


Per potare le ortensie nel modo corretto, procedete dando alle stesse una forma compatta eliminando i rami troppo lunghi e quelli che si incrociano all’interno: in questo modo non solo avrete un bel cespuglio compatto ma farete anche si che la circolazione dell’aria sia maggiore, un beneficio in più per la pianta.

Poi eliminate i fiori appassiti ed i rami rovinati, stentati, contorti, o malati. Accorciate tutti i rami di circa un terzo della loro lunghezza. Evitate potature eccessive, si andrebbero a formare tantissimi nuovi rami, che porterebbero di conseguenza tanti nuovi fiori ma di dimensioni troppo piccole.

Infine abbiate cura di effettuare sulla pianta dei tagli che siano netti: questo in primo luogo per ridurre l’insorgenza i funghi e altri organismi patogeni. Effettuate il taglio facendo in modo che la parte più larga del ramo vada verso il basso, così che l’acqua scorra senza fermarsi e ristagnare.

Foto credit Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.