Prato perfetto in autunno? Tre consigli per curare l’erba

di Mariposa

Un bel prato curato in inverno è possibile. Non lasciate che la vostra erba ingiallisca inesorabilmente, continuate a curarla con amore, per evitare di non vanificare il lavoro fatto in estate. Come si fa? abbiamo raccolto i consigli degli esperti della Neumann Italia, azienda leader negli attrezzi da giardino a batteria.

Ci sono tre semplici regole da memorizzare:

  • L’erba deve essere sempre bassa: il prato cresce anche in autunno. Occorre ridurre la frequenza dei tagli, ma mantenere il prato basso, oltre ad essere esteticamente più bello, serve a rendere più forte l’erba e a far respirare il terreno.
  • Non esagerare con l’irrigazione. La stagione è umida e piovosa, quindi è importante non sovraccaricare di acqua il terreno. Irrigate molto bene solo se nei giorni seguenti non sono previsti repentini abbassamenti delle temperature: lo sbalzo termico, infatti, potrebbe compromettere la crescita degli steli più deboli.
  • Mantenere il prato pulito. Le foglie possono depositarsi sull’erba creando un effetto colorato ma anche di disordine. Vanno quindi rimosse. C’è anche una questione di salute del prato: l’accumulo di materiale non fa respirare il terreno e porta a un incremento dell’umidità con la possibile formazione di funghi e muschio che possono danneggiare il manto erboso.

Massimiliano Pez, general manager di Neumann Italia, ha poi aggiunto un piccolo consiglio extra:

Con le temperature basse l’erba diventa più delicata. Visto anche il minor tempo che si passa all’aperto, si consiglia di non calpestare il prato. In particolare quando l’erba è ricoperta di brina. Questo per evitare di spezzare i fili d’erba e così farli marcire. La stessa raccomandazione vale anche nel caso di neve.

Photo Credits | Africa Studio / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.