Preparare le siepi per la primavera e l’estate

di Valentina

Cosa ne dite di preparare le siepi in previsione della primavera e dell’estate? Questo elemento architettonico naturale è uno degli elementi da giardino più interessanti dei quali usufruire ma anche uno dei più necessitanti manutenzione.

La primavera è sinonimo di rinascita. E se nel corso dell’inverno non vi sono stati cataclismi particolari che abbiano potuto mettere alla prova la resistenza della vostra siepe, in questo periodo dovreste poter avere tra le mani un elemento forse un tantino “disordinato” nell’aspetto, ma in perfetta salute sotto gli altri punti di vista. Se la vostra siepe è caduca i rami saranno spogli in attesa di germinare, se al contrario avete piantato nel vostro giardino una siepe sempreverde a seconda del periodo di fioritura e fruttificazione potreste trovarvi davanti a differenti situazioni.

E’ importante ricordare un fattore: le potature dovrebbero essere condotte con l’arrivo della primavera. In caso eccezionale potete agire anche nel periodo gennaio-febbraio. L’importante è che la fioritura della stessa sia estiva e che le condizioni meteorologiche siano adeguate: non troppo freddo e niente pioggia i requisiti principali. Lo stesso discorso è valido per le concimazioni. Le siepi, al momento della ripartenza del loro periodo vegetativo potrebbero aver bisogni di una spinta in più nello sviluppo. E’ in questo contesto che i concimi a base di azoto e quelli a base di fosforo entrano in gioco. Se si vuole preparare la pianta per una fioritura corretta, entrambi sono molto importanti.

Si tende a darlo per scontato, ma ripulire la zona attorno alle siepi dalle erbacce è consigliato per dare modo alla piante di poter assorbire i nutrienti dal terreno senza che altri esemplari interferiscano. Prendetevi cura anche di questo aspetto della manutenzione della vostra siepe se volete che in primavera ed estate esprima tutto ciò che di buono ha da offrire. La raccomandazione è sempre la stessa: strumentazione pulita e tanta buona volontà.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.