Lavori di novembre: gli ultimi ritocchi alle siepi

di Valentina

Il mese è quasi giunto alla fine e tra i vari lavori di novembre che bisogna mettere in atto per mantenere il proprio giardino con un certo decoro nel corso dell’inverno, vi è la manutenzione delle siepi. Quelle già presenti nel vostro spazio verde sono state potate tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre per ciò che riguarda i rami più sporgenti. Ora è tempo di pensare alla messa a dimora di nuove piante.

Già il solo fatto di possedere una siepe nel proprio giardino presuppone di dovere utilizzare la massima attenzione nel loro mantenimento. Se avete intenzione di preparare il terreno per un eventuale impianto tra qualche mese o volete aggiungere al vostro gruppo di piante delle sempreverdi, potete approfittare di questi ultimi giorni senza che le piante risentano delle condizioni climatiche.

A tal proposito è però consigliato dotarsi anche dei concimi che più si adattino allo sviluppo delle piante da voi scelte al fine di sostenerne la crescita. Quando mettete a dimora le nuove piante che andranno a comporre la siepe, ricordatevi di porre nelle loro vicinanze dei tutori che le sostengano,  al fine di dare loro il giusto supporto. Specialmente nel caso vi fosse la possibilità del manifestarsi, a seconda della zona, di forti venti.

Se per le vostre siepi avete scelto delle piante che in questo periodo dell’anno si esprimono con bacche colorate e fogliame dal verde intenso come il lauro, l’agrifoglio ed il falsocipresso o ancora la pyracantha e la skimmia, potete agire in modo diretto ed adeguato contro gli eventuali parassiti che nel periodo invernale mettono a dura prova la loro esistenza come la cocciniglia e particolari tipi di funghi che se non curati possono portare alla comparsa del cancro del legno.

Una volta effettuate prese tutte queste “precauzioni” di manutenzione potete godervi le vostre siepi in tutto il loro splendore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.