Pronto Soccorso Verde? Anche per piante da interno

di Valentina

Il Pronto Soccorso Verde ora è anche per le piante da interno e le loro necessità. L’idea della garden designer Gheo Clavarino, dopo il successo ottenuto gli scorsi mesi, viene ampliata e applicata anche alle piante d’appartamento per aiutare tutti coloro che ne hanno bisogno.

L’inverno si avvicina e avere qualcuno che nei casi di emergenza possa aiutare capire come aiutare le proprie piante può rivelarsi basilare per non vedere i propri esemplari perire. Il Pronto Soccorso Verde interviene proprio in tal senso. E pur non essendo il servizio gratuito, l’aiuto che gli esperti di questo numero possono dare ripaga il prezzo dell’intervento.

Sono molti i fattori che possono portare alla sofferenza delle piante d’appartamento:  una scarsa esposizione alla luce, la secchezza delle stanze a causa del riscaldamento; ed ancora eccessive irrigazioni e temperature non adeguate. Per quanto dotate di resistenza, molti esemplari si indeboliscono e diventano più vulnerabili all’attacco di malattie e parassiti. Le foglie si ingialliscono e si staccano, possono apparire macchie di diversa tipologia sulle piante e le stesse ingiallire.  Per risolvere i problemi diventa quindi basilare conoscerli.

E per usufruire dell’aiuto del pronto soccorso verde online basta scattare una foto e inviarla agli esperti, i quali saranno in grado di dare precise indicazioni sul tipo di minaccia, come risolverla e come prendersi cura della pianta. E come specificano:

Il servizio è operativo 7 giorni su 7 dalle 8 alle 21: è sufficiente mandare via email o via whatsapp una fotografia della pianta o della foglia malata per ricevere nel giro di poche ore una diagnosi eseguita da agronomi esperti, completa di indicazioni dettagliate sui prodotti da utilizzare, dove è possibile acquistarli, come e quando eseguire il trattamento e con suggerimenti per evitare le recidive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.