Aglio rosa, è il momento di piantarlo

di Marion

L’aglio rosa, o aglio precoce, si distingue dall’aglio bianco, o comune, per le tuniche esterne di colore bianco roseo o bianco giallo. E’ caratterizzato da grossi bulbi che contengono all’incirca venti spicchi (bulbilli) che  in genere vengono consumati freschi e, nelle zone del paese a clima mite, può essere impiantato un autunno (dalla fine del mese di ottobre e per tutto il mese di novembre) per dare i primi frutti già la primavera successiva. Per l’impianto dell’aglio bianco dovrete invece attendere i mesi di gennaio-febbraio. Le indicazioni relative alla coltivazione dell’aglio, che troverete di seguito, sono valide per entrambe le tipologie.

Eliminate le squame esterne del bulbo, separate i bulbilli con molta cura e interrateli a circa 3 centimetri di profondità con la punta rivolta verso l’alto a 15 centimetri di distanza l’uno dall’altro; ricopriteli con un sottile strato di terra. Se coltivate su più file lasciate almeno 30 centimetri tra una fila e l’altra. La raccolta dell’aglio deve essere effettuata quando le foglie sono quasi completamente secche; estirpate la pianta e lasciatela ad essiccare sul terreno per almeno una settimana prima di conservarli in un luogo fresco a aerato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.