Anche il nasturzio va seminato in aprile

di gianni puglisi

Spread the love

Abbiamo già parlato del nasturzio, una pianta in grado di produrre dei fiori dai vivaci colori giallo-arancio, capaci di rallegrare balconi e giardini dall’inizio dell’estate fino all’autunno. Aprile è il momento giusto per seminarli, e in  questo post vi spiegheremo come fare. Trovare i nasturzi è molto semplice: anche nei supermercati sono reperibili le bustine con i semi di diverse varietà.

La prima cosa da fare se decidere di seminare i nasturzi è mettere i semi in acqua tiepida per una notte per facilitarne la germinazione, dopodiché metteteli direttamente nei vasi ricoprendoli con circa un centimetro di terra; è importante che il terreno sia fertile, nuovo oppure arricchito con del fertilizzante organico o minerale.

Se la primavera tarda ad arrivare ed è ancora freddo, potete piantarli in vasetti di torba all’interno di una cassetta di plastica; l’uso dei vasetti di torba permette il rinvaso senza estrarli dal contenitore perché in questo caso è biodegradabile. Se decidete di piantare i nasturzi nei vasetti di torba, proteggete la semina con della pellicola trasparente fino a quando la temperatura sarà più calda, e lasciate che alle piantine abbiano almeno sei foglie prima di procedere al rinvaso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.