Solanum Pseudocapsicum: caratteristiche di questa particolare pianta

di Filomena D'Aniello

Solanum pianta ornamentale

Il Solanum pseudocapsicum, è un arbusto perenne, con rami legnosi e foglie lanceolate, di un verde che sfuma nel grigio. E’ una pianta che fiorisce nel periodo estivo, con fiori a forma di stella, di un bianco puro, dai quali nascono piccoli frutti di bacche, che hanno un colore prima verde, poi arancio, fino a diventare di un rosso scarlatto maturo. E’ questa una pianta che non richiede particolari tecniche colturali: la solanum pseudocapsicum, è una pianta che si adatta a qualsiasi tipologia di terreno che sia però drenante. E’ consigliabile utilizzare un terreno misto, che favorisca l’assorbimento del giusto quantitativo di acqua e che non favorisca la formazione dei ristagni che potrebbero portare la pianta a marcire.

 

E’ dunque importante anche controllare la crescita della pianta, innaffiandola con parsimonia ma con costanza per i primi tempi, per poi diminuire il numero delle innaffiature nei periodi successivi, quando la pianta ha raggiunto un certo livello di sviluppo.

Per quanto concerne l’illuminazione, la solanum peseudocapsicum, è una pianta che necessita di luce, e che dunque, se tenuta in vaso, va esposta ai raggi solari e ad una temperatura dolce, anche se in realtà, la tolleranza anche ai climi freddi è molto alta. Questo è un arbusto che può resistere anche alle bassissime temperature, anche inferiori allo zero. In questo caso però diventa necessario proteggere i frutti di bacche già spuntati, mentre nei periodi particolarmente afosi, la pianta va innaffiata si, ma soprattutto necessita di essere nebulizzata sulla parte superiore: è consigliabile dunque rinfrescarla con uno spray, sulle foglie cosi come sui frutti.

 

C’è da sapere che questa pianta, bellissima da punto di vista ornamentale, in particolare per fiori e frutti, contiene una tossina, nelle sue bacche, che risulta essere velenosa, anche per gli animali.

La solanum pseudocapsicum, necessita dunque di sole, di umidità nei periodi afosi e di irrigazioni esigue ma costanti che diano alla pianta il giusto sostentamento per il suo stesso sviluppo. E’ una pianta che resiste bene all’attacco degli insetti e dei parassiti, fatta esclusione del ragnetto rosso e degli afidi: i primi mangiano le foglie e le macchiano, per cui il loro attacco è facilmente riconoscibile dalla presenza di buchi sulle foglie. Gli afidi, tendono ad arrestare il processo di sviluppo della pianta, in quanto tendono a bloccare la crescita dei nuovi germogli.

L’attacco di questi parassiti e insetti, è raro, e può essere prevenuto, con le accortenze necessarie verso la pianta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.