Fumaggine: prevenire e curare questa patologia delle piante

di Filomena D'Aniello

La fumaggine: come combatterla

La fumaggine è una patologia fungina che colpisce gli alberi da frutto e le piante ornamentali: si manifesta con la con la comparsa di macchie scure e nerastre sulle pagine delle foglie. La fumaggine ha una progressione abbastanza lenta: le macchie che compaiono sulle foglie, sono inizialmente di un grigio chiaro, che tende poi a scurirsi fino a quando l’intero margine fogliare si ricopre di una patina nerastra e scura. Le macchie sono in realtà funghi che si nutrono di una sostanza, la melata, lasciata sulle piante da insetti e afidi.

 

La fumaggine è una patologia che subentra a seguito dell’attacco di parassiti e insetti che determinano il deperimento della pianta, per cui, la presenza di macchie scure sul fogliame, è dunque, la conseguenza di una patologia precedente. La fumaggine si manifesta inizialmente con una patina di colore grigio sulle foglie, che tende ad ispessirsi con il passare del tempo e con il progredire della malattia. Fattori che possono costituire un aggravamento della fumaggine è l’umidità ed il freddo.

 

Questa patologia non danneggia direttamente la pianta, ma può causarne comunque l’appassimento se non curata. I frutti che vengono attaccati dalla fumaggine, si ricoprono come le piante di una patina nera, che poi tende ad ispessirsi; la crescita dei germogli può essere arrestata da questa patologia. Poiché la fumaggine è una patologia di tipo fungino che va ad arrestare la fotosintesi clorofilliana, la pianta tende a deperire, per cui, anche se non rappresenta una malattia letale, la fumaggine va trattata in tempo affinchè la pianta attivi un processo di guarigione.

 

E’ possibile prevenire la fumaggine con delle accortenze: le piante che vengono maggiormente attaccate, sono quelle da frutto, per cui, è consigliabile piantare piante diverse, che hanno insetti e parassiti che attaccano la melata, che è la causa principale di questa patologia. La potatura è un’operazione necessaria, che va eseguita costantemente per far si che la pianta guadagni luminosità e aria, elementi necessari per combattere l’attacco di cocciniglie e afidi che maggiormente producono la melata.

 

La fumaggine può essere anche curata con un semplice lavaggio con potassio e sapone di marsiglia per disinfettare il fogliame, oltre che per eliminare le macchie, anche per eliminare i parassiti e gli insetti. Per concludere, si può effettuare un lavaggio finale con acqua e bicarbonato. Un altro trattamento che può essere effettuato è con oli specifici, che possono essere acquistati in punti vendita specializzati. E’ consigliabile che la pianta venga esposta al sole, perché teme l’umidità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.