Piante da giardino, l’Abies koreana

di Gioia Bò Commenta

Tra le conifere maggiormente apprezzate e diffuse, occorre ricordare l’Abies korena o Abete coreano, originario della Korea, ma ormai coltivato in tutte le fasce climatiche del Pianeta. E’ caratterizzato da un fusto eretto che può raggiungere i 10 metri di altezza e da foglie aghiformi di colore verde scuro sulla pagina superiore e bianco o azzurro su quella inferiore. Le pigne sono di colore azzurrognolo e raggiungono i 7-8 centimetri di lunghezza.

L’Abete coreano si adatta alla coltivazione come albero singolo, nella decorazione di giardini pubblici o privati, o all’allevamento nella formazione di viali alberati. Gli esemplari nani, invece, possono essere coltivati anche in vaso, all’interno delle mura domestiche. E’ una pianta di facile coltivazione, che regalerà grandi soddisfazioni ed uno spettacolo magnifico in ogni stagione dell’anno. Richiede pochi accorgimenti e cresce con facilità, anche se molto lentamente, su qualunque terreno ed in qualsiasi condizione climatica.

google-max-num-ads = "1">