Ortensie, come essiccare i fiori recisi

 
Marion
16 ottobre 2009
3 commenti

come essiccare ortensie Ortensie, come essiccare i fiori recisi

La pianta di ortensia, delle cui caratteristiche generali vi abbiamo già parlato, si caratterizza per l’aspetto rigoglioso di fiori e fogliame che fanno bella mostra di sè in giardini e appartamenti dall’inizio dell’estate all’autunno inoltrato per molti anni (essendo l’ortensia una pianta piuttosto longeva). I grandi fiori, una volta recisi, si prestano però anche alla realizzazione di composizioni floreali di grande effetto, sia freschi che essiccati.

Un vaso di ortensie può infatti rappresentare, se collocato sapientemente, un vero e proprio elemento di arredo qualunque sia lo stile della vostra casa. Per le composizioni di fiori freschi abbiate cura di scegliere fiori dai fusti abbastanza resistenti perchè reggano il peso dei maestosi capolini, quindi una volta recisi dalla pianta eliminate le foglioline più vicine alla base e immergete immediatamente in acqua fresca.

Per allungare la vita delle ortensie in acqua basterà recidere ulteriormente lo stelo una volta che i fiori cominceranno ad apparire un pò penduli o, a scopo preventivo, lasciarli immersi in acqua fresca per qualche ora prima di sistemare in vaso. Se scegliete ortensie blu potete renderne più intenso il colore aggiungendo all’acqua del vaso un pizzico di solfato di alluminio o di ferro.

Se invece intendete essiccare le ortensie per composizioni di fiori di secchi sappiate che i fiori prescelti vanno recisi in autunno in una giornata soleggiata, quindi appesi a testa in giù in una stanza buia e ben ventilata dove resteranno fino a essicazione completata (in genere questo avviene dopo tre-quattro settimane). La gran parte delle ortensie essiccate mantengono il proprio colore originario, alcune però tendono a diventare verdastre: è questo il caso della Hydrangea macrophylla Nikku blue i cui petali diventano verde brillante alla base e violacei nella parte superiore.

Per valorizzare la vostra composizione di ortensie essiccate scegliete un vaso piuttosto capiente e riempitelo con un gran numero di fiori, quindi arricchitela con qualche frutto di fiore di loto sparso qua e là.

google-max-num-ads = "1">
Articoli Correlati
YARPP
Fiori secchi: composizione con ortensie

Fiori secchi: composizione con ortensie

Una composizione di fiori secchi è facile da realizzare e può dare vivacità e personalità ad un ambiente della casa: oggi impareremo a creare una composizione di ortensie essiccate. Per […]

I fiori recisi durano più a lungo se immersi un po’ in acqua calda

I fiori recisi durano più a lungo se immersi un po’ in acqua calda

I fiori in vaso sono senza dubbio molto belli e non mancano mai di rallegrare con eleganza qualunque ambiente domestico. Peccato però che abbiano, nella gran parte dei casi, una […]

Come prolungare la freschezza dei fiori recisi

Come prolungare la freschezza dei fiori recisi

Ricevere in dono un bel mazzo di fiori fa sempre piacere, peccato, però, che dopo qualche giorno perda inevitabilmente la sua bellezza; i tentativi per prolungare la freschezza dei fiori […]

Come far cambiare colore alle ortensie

Come far cambiare colore alle ortensie

Forse non tutti sanno che il colore dei fiori delle ortensie può cambiare in base al ph del terreno che ospita la pianta: nei terreni più acidi (con PH compreso […]

Come essiccare i fiori

Come essiccare i fiori

Un’arte legata a quella del giardinaggio è quella di essiccare i fiori; sì, abbiamo usato volontariamente la parola arte perché essiccare i fiori e ricavarne una composizione richiede un procedimento […]

Lista Commenti