Piante grasse, il Melocactus

di Gioia Bò Commenta

Tra le innumerevoli varietà di piante grasse, vale la pena citare il Melocactus, originaria del Brasile ed appartennete alla famiglia delle Cactacee. E’ caratterizzata da fusti globosi attraversati da diverse costalature, ricoperte a loro volta da spine molto robuste. Alla sommità della pianta è presente una specie di cuscinetto decorativo di colore bianco, rosa, rosso o arancio, utile a differenziare il Melocactus da altre specie simili.

Il Melocactus è una pianta facile da coltivare, purché se ne rispettino le esigenze primarie in fatto di luce, temperatura e fabbisogno di acqua. E’ importante che la pianta venga esposta in piena luce, ad una temperatura mai inferiore ai 10°C e che venga bagnata con regolarità nel corso della stagione più calda dell’anno. In inverno va tenuta tra le pareti domestiche o in serra riscaldata, mentre in primavera può essere spostata all’esterno, ma solo quando il rischio di gelate tardive è completamente scongiurato.

Photo Credit: Thinkstock

google-max-num-ads = "1">