Muschio sul prato, ecco come combatterlo

di Gioia Bò Commenta

muschio prato consigli

Un bel tappeto erboso nei pressi dell’abitazione rappresenta un vero e proprio vanto per ogni giardiniere che si rispetti. Può capitare però che i nostri sforzi vengano vanificati dalla comparsa di uno strato di muschio, che impedisce alle piantine di cresce e rovina la vista. Come combattere l’insorgenza del muschio e come evitarne la formazione? Cerchiamo di scoprirlo insieme, nella speranza che in futuro il muschio si materializzi solo nel presepe.

Prima di tutto occorre individuare il fattore che ha contribuito maggiormente alla formazione del muschio. E’ possibile che il nostro prato sia collocato in una zona eccessivamente ombreggiata o che le irrigazioni siano troppo abbondanti. Potrebbe anche trattarsi di un nostro errore nella scelta delle piantine o ancora di un taglio troppo basso dell’erba. Potrebbe infine essere un problema di ristagno idrico o di scarsa fertilizzazione del suolo.

Una volta individuata la causa, possiamo intervenire nel modo più appropriato per risolvere il problema, magari arieggiando il terreno o provvedendo alla corretta fertilizzazione. E se non riusciamo a capire come intervenire? In questo caso è opportuno seguire determinate regole, cercando di evitare tutte le operazioni che portano alla formazione del muschio.

Prima di tutto assicuriamoci che il terreno sia sufficientemente drenato, operando delle operazioni di arieggiatura (esistono degli attrezzi che consentono di bucare o tagliare il terreno, in modo che l’acqua penetri in profondità). Evitiamo poi di irrigare il nostro prato con troppa frequenza: meglio intervenire tre volte a settimana, fornendo un buon quantitativo di acqua. Non tagliamo l’erba troppo a ridosso del terreno ed evitiamo il calpestio continuo.

Se nei pressi del prato ci sono alberi che producono ombra, tagliamo i rami più bassi, in modo che il tappeto erboso sia sufficientemente illuminato. Non tentiamo di eliminare il muschio con il rastrello, poiché le spore potrebbero propagarsi e portare alla formazione del muschio in altre zone del prato. Infine valutiamo la possibilità di intervenire con del solfato di ferro, sostanza che porterà al disseccamento del muschio e ad una più facile eliminazione.

Photo Credits | Thinkstock

google-max-num-ads = "1">