Quando seminare il basilico

 
Marion
17 febbraio 2011
Commenta

Il basilico (Occinum basilicum) è una pianta aromatica originaria di Africa e Asia diffusasi in Europa attraverso il Medio Oriente. Nota già agli antichi romani è ampiamente utlizzata in cucina sia per guarnire e insaporire pietanze che come ingrediente (si pensi al pesto alla genovese, del quale il basilico rappresenta l’elemento centrale).

Il basilico si riproduce per semina: al chiuso da gennaio a marzo, all’aperto da marzo a maggio (dipende dal clima in cui vivete). Il terreno deve essere fertile e ben drenato, la posizione riparata da vento e pioggia (se questo non è possibile ricorrete all’utilizzo di apposite strutture di protezione). Nelle zone a clima più rigido è consigliabile coltivare il basilico in vaso.

I semi di basilico vanno posti in piccoli solchi a pochi millimetri di profondità (5 sono sufficienti). Una volta cresciute abbastanza da poter essere maneggiate le giovani piantine di basilico vanno diradate e poste a un distanza di circa trenta centimetri l’una dall’altra. In altrenativa potete anche acquistare, in primavera, esemplari già sviluppati e trapiantarli ma le piante trapiantate non danno le medesime soddisfazioni, in termini di sviluppo, di quelle seminate.

Le irrigazioni dovranno essere abbondanti durante i periodi di siccità prolungata, tuttavia bisogna avere cura di non creare ristagni idrici; a questo scopo, per le piante in vaso, è utile la coltivazione in contenitori di terracotta e l’eliminazione dell’acqua eventualmente rimasta nel sottovaso.

Le infiorescenze a spiga, che fanno la propria comparsa durante l’estate, vanno subito eliminate per favorire lo sviluppo delle foglie che, una volta raccolte, possono essere consumate fresche oppure congelate o essiccate. Se intendete raccogliere molte foglie per volta, ad esempio per preparare una bella scorta di pesto, è opportuno tagliare la pianta al livello del piede favorendo così l’emissione di nuove foglie.

Articoli Correlati
YARPP
Fiori da seminare a marzo

Fiori da seminare a marzo

              Il mese di marzo vede le temperature innalzarsi un po’ dovunque. E’ quindi tempo di pensare alle nuove semine; quelle che daranno i […]

Lavori invernali, seminare le cipolle in semenzaio

Lavori invernali, seminare le cipolle in semenzaio

Tra i lavori invernali da effettuare in questo periodo c’è la semina delle cipolle in semenzaio, in attesa di essere trapiantate in piena terra all’inizio della primavera; le cipolle, infatti, […]

Indivia, quando seminarla

Indivia, quando seminarla

L’indivia (Cichorium endivia) cresce spontanea in tutti i paesi del Mediterraneo dove un tempo veniva usata soprattutto a scopi medicinali; attualmente viene impiegata per la preparazione di gustose insalate. Più […]

Marzo, tempo di prepararsi a seminare il basilico

Marzo, tempo di prepararsi a seminare il basilico

Uno dei lavori da fa fare a marzo, o per lo meno a inizio primavera, è quello di preparare il basilico per la semina definitiva; in questo periodo non può […]

Erbe aromatiche, il basilico

Erbe aromatiche, il basilico

Il basilico è una pianta originaria dell’Asia tropicale che si è diffusa in Europa attraverso il Medio Oriente; appartiene al genere Ocimum della famiglia delle Labiatae ed è una pianta […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento