Macchie scure sul basilico, cosa può essere?

di Valentina Commenta

Macchie scure sul basilico, cosa può essere? Quando una pianta, aromatica o meno, mostra dei segni sulle proprie foglie sono due le problematiche nel quale si può incorrere: presenza di un parassita e sofferenza dell’esemplare per colpa di cause esterne.

basilico

Di solito quando sul basilico compaiono delle macchie scure, la colpa è da attribuire alla manutenzione stessa della pianta. Per quanto come erba aromatica il basilico presenti essenzialmente un’ottima facilità di coltivazione, l’esposizione e le innaffiature devono essere ben calibrate rispetto alle sue necessità. Esso infatti ha bisogno di sole e di clima caldo per crescere adeguatamente. Soffre particolarmente il freddo. Quindi è un bene che venga spostata all’interno con l’arrivo della stagione più rigida. Questo però non significa sottoporla a condizioni che non le consentano uno sviluppo decente.

Mancanza di esposizione alla luce e troppa acqua possono portare alla formazione di macchie scure. Esse sono di solito delle muffe e funghi derivanti quasi sicuramente da un contesto caratterizzato da irrigazioni eccessive. Per evitare che il problema si espanda è necessario eliminare le foglie colpite.  In caso la pianta di basilico sia in piena terra ed ancora rigogliosa nonostante il calo di temperature (ovviamente questo distinguo è da tenere in considerazione se si notano queste macchie nel corso dell’autunno, N.d.R.), si può agire tentando di proteggerla prendendosi cura del suo apparato radicale, magari con del tessuto non tessuto posto all’attaccatura del terreno ed evitando che le foglie tocchino quest’ultimo. Eventualmente si può trattare il basilico con l’ausilio di un farmaco funghicida specifico.

Photo Credit | Pixabay

 

google-max-num-ads = "1">