5 consigli per coltivare il basilico

di Valentina Commenta

Abbiamo per voi 5 consigli per coltivare il basilico con successo. E’ innegabile che questa erba aromatica sia tra le più volute e consumate nel nostro paese. Riuscire a coltivarla in modo corretto non solo darà soddisfazione ma sarà in grado di sopperire al bisogno alimentare della stessa.

foglie di basilico

1. Attenzione ai ristagni

Per quanto possa sembrare strano la coltivazione in vaso del basilico risulta essere quasi più semplice di quella in piena terra. Quindi accertatevi di mettere nel fondo del vostro recipiente di coltura dell’argilla espansa che sia in grado di drenare il terreno adeguatamente. Accertatevi anche nel caso dedichiate al basilico una aiuola nel vostro orto che il suolo riesca sempre ad essere privo di ristagni,

2. Cimatura

Se si vuole che le proprie piante di basilico crescano bene è necessario  cimati gli apici vegetativi per consentire una crescita più rigogliosa. La cimatura per una pianta annuale con le sue caratteristiche è perfetta: eliminando infatti la fioritura, soprattutto se la temperatura è mite, è possibile fare durare il basilico praticamente fino all’inverno.

3. Non scordarsi di rinvasare

La rinvasatura per un buon basilico è importantissima. E deve essere fatta in primavera, in modo da dargli l’opportunità di crescere e svilupparsi velocemente ed in modo sano. Attenzione: le piante devono essere alte tra i 7 ed i 10 centimetri.

4. Niente trattamenti antiparassitari

Essendo una pianta commestibile non si può pensare di utilizzare strumenti chimici per tenere lontani parassiti e malattie. Tentate di metterlo vicino a piante come l’ortica che è un repellente naturale ed evitate di bagnare le sue foglie.

5. Tanto sole

Il basilico ha bisogno di tanto sole: esponetelo di conseguenza, accertandovi che il suo terreno di coltura non sia mai secco.

Photo Credits | Joel_420 / Shutterstock.com

google-max-num-ads = "1">