Il 6 maggio è la Giornata Mondiale del Giardinaggio Nudi

di AnnaMaria Commenta

Vi sembrerà strano ma ci sono persone che amano prendersi cura delle loro piante e del giardino completamente nudi. Per celebrare questa particolare abitudine, a partire dal 2005 i due naturisti americani Mark Storey e Jacob Gabriel hanno istituito la Giornata Mondiale del Giardinaggio Nudi (World Naked Gardening Day), che si celebra ogni anno il primo sabato di maggio.
giardinaggio

> LE MIGLIORI APP PER IL GIARDINAGGIO

I partecipanti sono invitati a curare completamente svestiti le proprie piante e a farlo sapere, postando foto e riflessioni sui social network. Ma qual è l’obiettivo di questo strano evento che sembra più una moda paseggera che una vera necessità? Secondo gli ideatori, fare giardinaggio nudi ha lo scopo di “spingere verso un salutare senso di accettazione del nostro corpo e di relazione con l’ambiente naturale”.

> SEGRETI DEL GIARDINAGGIO

Sul sito ufficiale dell’iniziativa si legge che il giardinaggio nudi aiuta a prendere maggiore coscienza del proprio corpo e migliora il rapporto con l’ambiente e la natura. Secondo i sostenitori di questa filosofia di vita, eventi come questo possono anche contribuire ad avvicinare persone molto diverse tra loro, aiutando a “sviluppare un nuovo senso di comunità”, senza il rischio di sentirsi emarginati o di essere rifiutati.

> GIARDINAGGIO, ELISIR DI LUNGA VITA

Certo, bisogna fare attenzione. Sul sito della Giornata Mondiale del Giardinaggio Nudi si legge infatti il consiglio di appropiarsi delle aree verdi pubbliche per renderle più belle e di scattare foto e selfie prima che le forze dell’ordine intervengano o che qualcuno vi accusi di atti osceni in luogo pubblico.

google-max-num-ads = "1">