Aloe, cure e coltivazione

di Daniela

Noi conosciamo soprattutto l’Aloe vera, ma del genere Aloe fanno parte circa 400 specie di piante originarie dell’Africa, del Madagascar e dell’Arabia, prevalentemente succulente, appartenenti alla famiglia delle Aloeaceae. La maggior parte di queste piante devono essere coltivate in piena terra, soprattutto in virtù del fatto che diventano gradi e quindi sarebbero sacrificate in case.

Le piante di Aloe fioriscono dalla primavera all’autunno, a seconda della specie; i fiori sono riuniti in infiorescenze di diversa forme e il colore può essere rosso, giallo o arancio. Una delle caratteristiche peculiari di queste piante è che nel figlie, e più precisamente nel parenchima, è presente un succo aromatico molto usato in fitoterapia per le sue straordinarie proprietà terapeutiche.

Sicuramente, la specie di Aloe che noi conosciamo meglio è l’Aloe barbadensis o aloe vera, nota per le sue proprietà medicamentose e utile per curare diversi disturbi.

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.