Arredi giardino in legno, come conservarli per l’inverno

di Giulia Tarroni

L’estate già giungendo al termine ed è ora di iniziare a mettere via gli arredi da giardino in legno, per la prossima primavera. Per una conservazione ottimale si consiglia di seguire alcune semplici regole, soprattutto per quel che attiene ai mobili da giardino in legno e in fibre quali rattan, midollino o simili. Alcuni tipi di legno come l’ebano e il teak vanno lucidati con olio di lino per ravvivarne il colore ed impedire allo sporco di penetrare nelle fibre.

Se invece pioggia e intemperie li hanno rovinati e ne volete ravvivare la lucidatura, meglio carteggiarli e passare dell’impregnante, per proteggerli dall’umidità e dall’acqua, passando poi un panno umido con olio di lino e cera d’api per nutrire il legno in profondità. Anche la loro conservazione nel corso del periodo invernale è importante per mantenere dei mobili da giardino belli e come nuovi.

I mobili in legno devono essere messi al riparo, in un ambiente chiuso come ad esempio un garage, meglio se coperti da un robusto telo in plastica o anche in stoffa, sollevati dal pavimento per evitare che assorbano tutta l’umidità. Unica eccezione per i mobili in teak, che possono anche restare fuori nel corso della stagione invernale, perchè non temono il freddo: abbiate il solo l’accortezza di coprirli con un telo di plastica, che li isola dall’umidità e dall’acqua.

E se conoscete qualche trucco per conservare i mobili da giardino nel corso della stagione invernale fatecelo sapere: potrebbero essere utili per tanti altri lettori che si trovano a dover affrontare questa necessità.

Foto credits: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.