Bonsai da interno, il ficus ginseng

di Valentina

Il ficus ginseng è un alberello che può raggiungere il metro e mezzo circa di altezza. Vogliamo concentrarci sull’utilizzo che se ne fa come bonsai perchè è la forma con il quale è più diffuso nel nostro paese. Non è una delle scelte più amate dagli appassionati di bonsai, eppure può dare anche lui le giuste soddisfazioni.

Qual è la caratteristica che lo rende perfetto come pianta bonsai? Le radici aeree. Già da sole queste. uscendo dal terreno nel modo nel quale lo fanno danno un certo stile alla pianta che non è difficile poi da mantenere in seguito. Il “problema” di questo esemplare di bonsai è che date le cure che necessità è decisamente più facile coltivarlo come bonsai da interno. Facendolo però si perde automaticamente la facoltà di godere di una fioritura che seppur non eccessivamente “scenografica” ha un suo perchè. Sinceramente non capiamo l’ostilità che questa pianta incontra nella maggior parte delle persone, data la sua semplicità di gestione.

E’ un albero sempreverde e le uniche cose delle quali bisogna preoccuparsi, in linea teorica, è di dare al ficus ginseng bonsai  il giusto grado di umidità e di esposizione solare a prescindere dalle stagioni. In merito all’estate bisogna ricordarsi che è il momento adatto per moltiplicare la pianta per talea. Le irrigazioni devono essere condotte direttamente sul terreno, senza bagnare la pianta con l’innaffiatoio avendo cura di ripetere l’operazione quando il terriccio risulterà completamente asciutto. Vi è un trucco per mantenere al giusto livello l’umidità per il ficus bonsai: dotarlo di un sottovaso pieno di argilla espansa bagnata: essa provvederà al fabbisogno della pianta in tal senso. La potatura di formazione di questo bonsai deve avvenire nella stagione primaverile, seguita quando necessario da alcune spuntature a sfondo estetico, mentre le concimazioni svolgersi in modo cadenzato dalla primavera all’estate.  Per ciò che concerne l’apposizione del filo e di pesi è bene farlo con cautela proteggendo la pianta con della gomma ove necessario.

Photo Credit | Thinkstock

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.