Ficus ginseng bonsai: coltivazione e terreno

di Giulia Tarroni Commenta

Ficus ginseng bonsai

Il ficus ginseng è una pianta che viene coltivata a bonsai per far si che sviluppi un fusto ampio e allargato. Il termine ginseng non ha nulla a che fare con la pianta le cui radici sono utilizzate in erboristeria, ma viene generalmente chiamata così per averne una facile identificazione. Oggi ci occuperemo in particolare della coltivazione e della scelta del terreno dove farla crescere e sviluppare.

I ficus ginseng coltivati come bonsai amano un terreno fresco e ben permeabile, che sia ciò nonostante abbastanza drenato. Come si preparar il terreno ideale per questa pianta? Mescolate due quantità uguali di akadama e di terriccio universale di buona qualità, che abbia un buon quantitativo di sali minerali, che gli consentono di sviluppare un ottimo apparato radicale.

Un consiglio per favorire l’ottimo stato di salute della pianta di ficus ginseng bonsai è quello di rinvasare ogni anno la pianta, o se non riuscite almeno ogni due anni, cambiando il terriccio e potando le radici. Dato che si tratta di un sempreverde, la sua foglificazione è continua, salvo nei mesi più caldi dove riduce la crescita, quindi ricordatevi anche di acquistare un concime che non sia troppo ricco di azoto, onde evitare che si sviluppano foglie troppo grandi, che contrasterebbero con il formato bonsai del ficus.

Foto credits: Thinkstock

google-max-num-ads = "1">