Bulbo

di Marion

 In botanica il bulbo è il germoglio sotterraneo di alcune piante, definite bulbose. Il bulbo può essere considerato una pianta in miniatura dotata di un fusto corto (denominato disco o girello), di radici e di una gemma circondata da foglie; queste ultime sono distinte in interne, i catafilli succosi che contengono le sostanze di riserva, ed esterne, secche e con funzione protettiva. Dalla gemma si sviluppano le foglie e gli assi fiorali della pianta vera e propria cui i catafilli assicurano il nutrimento necessario.

In base al loro aspetto, che muta nei diversi generi, distinguiamo:

bulbi tunicati (o vestiti) tipici di aglio e giacinto;

bulbi embricati, tipici del lilium;

bulbi solidi (denominati anche bulbo-tuberi) tipici di zafferano e gladioli.

In base all’epoca di fioritura i bulbi possono essere distinti in:

bulbi a fioritura primaverile (da piantare in autunno);

bulbi a fioritura estiva (da piantare in primavera);

bulbi a fioritura invernale (da piantare a fine estate, inizio autunno).

I bulbi a fioritura primaverile vanno piantati prima dell’arrivo dei freddi intensi e sopravvivono al gelo. Al termine della fioritura possono essere lasciati sottoterra e fioriscono spontaneamente l’anno successivo. Diverso è per i bulbi estivi che, una volta terminata la fioritura vanno estratti dal terreno e messi a svernare in un luogo protetto per essere nuovamente piantumati e tornare a fiorire.

Bulbose primaverili

Fresia, aglio, ornamentale, croco, amarillo, eritronio, bucaneve, tulipano, giacinto, narciso, lilium.

Bulbose estive

Dalia, begonia, calla, ornitogallo, agapanto, ciclamino, dicentra.

Bulbose invernali

Ciclamino, gladioli, canna, lilium (tra settembre e dicembre), muscari, eranthis, chionodoxa (tra gennaio e marzo).

Lilium e Ciclamini fioriscono sia in estate che in autunno inverno, per questo si trovano annoverati in più di un gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.