Coltivare la zucca sul balcone

di Giulia Tarroni Commenta

Alcuni suggerimenti utili per chi vuole coltivare la zucca sul balcone, e gustare questo buonissimo ortaggio!

Con l’avvicinarsi della festa di Hallowen, ecco che zucche tornano e protagoniste! In realtà si tratta di un ortaggio che fa molto bene per il nostro organismo, e che ben si adatta per la preparazione di vellutate, minestre, risotti e chi più ne ha più ne metta! La potete coltivare sia in giardino, ma anche in vaso sul balcone: ecco come fare per coltivare la zucca sul balcone.

halloween zucche rape piante simbolo

La giusta fioriera

La fioriera ha la sua importanza. Sceglietela grande, anche se non molto profonda. Calcolate circa un metro di lunghezza per 50 60 cm di profondità.

Piantare i semi

I semi della zucca andranno piantati a distanza di almeno 30 cm l’uno dall’altro. Si tratta di una pianta che si sviluppa molto, quindi distanze troppo ravvicinate la potrebbero danneggiare.  Quando la zucca inizierà a svilupparsi, tagliate i fiori e le piante troppo piccole o ravvicinate, per fare in modo che quelle più forti si sviluppino per bene.

Concimazione e irrigazione

La concimazione ideale è quella con il nitrato di potassio, e dovrà avvenire circa ogni 10 giorni.  Per quel che riguarda invece l’irrigazione, nei primi tempi dovrete annaffiare almeno due volte al giorno, per poi passare a una quando la pianta si inizia a sviluppare. Non bagnate le foglie!

Quando raccoglierle?

Già dai primi giorni di ottobre le vostre zucche dovrebbero essere pronte per la raccolta. Aspettare al massimo fine ottobre per evitare che si possano marcire. Ovviamente le zucche coltivate sul balcone saranno meno grosse di quelle coltivate in orto, ma vedrete che riuscirete comunque a creare ottimi gadget di Halloween e ottimi piatti!

Foto credit Thinkstock

google-max-num-ads = "1">