Come conservare i semi di zucca

di Giulia Tarroni

Se volete provare a conservare i semi di zucca, per tentare di piantarli magari in giardino in primavera, ecco alcuni consigli utili al riguardo. Per altro la conservazione vi permette di non doverli acquistare in caso di necessità. Ecco come fare.


Prendete la vostra zucca ed apritela dividendola a metà, togliendone i semi ancora prima di estrarre la polpa: abbiate cura di verificare che non rimangano dei filamenti attaccati ai semi, aiutatevi con un coltello per eliminarne ogni traccia.

Sciacquate per bene i semi sotto l’acqua e aspettate che si scolino per bene, eventualmente li potete anche asciugare con un panno di cotone. Ovviamente verificate lo stato dei semi estratti: quelli troppo piccoli e rotti sono da buttare, preferite quelli di più grosse dimensioni, poi metteteli su di un telo di cotone, lasciandoli per una settimana ad asciugare in zona che non sia umida.

In seguito i semi di zucca potranno essere trasferiti in un luogo fresco ed asciutto per la conservazione, magari mettendoli in una busta di carta all’interno di una scatola, in legno o cartone. La semina avrà poi inizio a partire dal mese di aprile, prima in un semenzaio e quindi in giardino.  E se volete altre dritte per coltivare le vostre zucche, ecco il terreno e concime ottimale, e poi come fare i fiori di zucca in padella.

Foto credit Thinkatock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.