Come ottenere una pianta dal seme di avocado

di Giulia Tarroni Commenta

Ottenere una piantina dal seme di un avocado? Non è cosi difficile come può sembrare: attenzione unicamente al fatto che la pianta, dopo pochi mesi dalla germinazione, muore in quanto si secca. Pertanto occorrerà fare attenzione in tal senso: ecco alcuni consigli utili per  ottenere una pianta dal seme di avocado.

seme di avocado

Per prima cosa acquistate un frutto di avocado da un qualunque fruttivendolo o supermercato. Ora apritelo spaccandolo a metà in modo tale da ottenere due metà identiche: fate in modo di non lavar via la sottile pellicina marrone che lo avvolge, ma soltanto i residui di polpa. Noterete all’interno un grosso seme.

Mettete questo seme per metà in acqua e per metà fuori dall’acqua. Sempre all’esterno dell’acqua andrà anche la parte che svilupperà il cotiledone o la finta foglia, ovvero la base della sua chioma. La parte immersa sarà invece quella piatta, dove si svilupperà la radice. Posizionate il bicchiere presso un davanzale soleggiato e cambiate l’acqua almeno una volta alla settimana, per evitare che si sviluppino funghi e batteri.

Per ottenere delle radici bisognerà attendere circa due mesi. Abbiate pazienza e vedrete che tutta la pianta si svilupperà facilmente: quando avrà una lunghezza di 15-20 cm potatela leggermente, per fare in maniera tale che la pianta cresca maggiormente.

Foto credit Thinkstock

 

google-max-num-ads = "1">