Cosa seminare ad agosto: i lupini

di Valentina

Spread the love

Cosa seminare ad agosto? I lupini sono una possibilità interessante per coloro che possiedono un giardino e vogliono una fioritura differente o per chi desidera consumare questa particolare leguminosa.

Il lupino è una pianta rustica e tra le sue peculiarità vi è quella di essere una leguminosa abbastanza resistente al freddo. Per seminare i lupini bisogna cercare di ottenere un terreno con ph basso avendo cura di evitare i ristagni. Il lupino è essenzialmente una pianta acidofila che per crescere bene necessita di molto poco ed al contempo di alcune attenzioni precise. Ha una buona resistenza generale ma per svilupparsi in modo adeguato vuole un terreno ben lavorato con dello stallatico maturo aggiunto allo stesso. Più in generale, almeno per ottenere un buon raccolto, è consigliato utilizzare un fertilizzante a base di fosforo. La raccolta dei semi del lupino deve avvenire quando le foglie della pianta diventano gialle. Gli esemplari devo o essere falciate alla base e fatte seccare per poi sbattere le piante ed ottenere che i lupini si stacchino.

Essi possono essere seccati e conservati in sacchetti o se si vuole cucinarli lasciarli in ammollo per qualche ora per eliminare il sapore amaro. Dopodiché si devono cuocere in acqua, preferibilmente la stessa, per 30 minuti, e dopo raffreddati possono essere provati come si vuole. Talvolta il lupino viene coltivato semplicemente per funzionare da fertilizzante naturale nelle zone più povere dove è impossibile acquistare dei concimi specifici. Come ogni leguminosa essi rilasciano notevoli quantità di azoto nel terreno che le piante che vengono coltivate successivamente possono sfruttare a loro piacimento.

Photo Credits | V. J. Matthew / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.