Cosa seminare a marzo, il topinambur

di Valentina

Tra gli ortaggi che potete seminare a marzo, il topinambur è uno di quelli che dovreste prendere in considerazione. Un tubero interessante da ogni punto di vista: bello nella pianta, buono da mangiare e facile da coltivare. Il suo sapore? Simile a quello del carciofo ma con una croccantezza particolare. Vediamo insieme come curarci di lui.

Come tutte le piante che devono essere piantate nel nostro orto, anche il topinambur ha bisogno di un terreno adeguatamente lavorato e sminuzzato. La preparazione del letto di semina è primaria. Data la facilità di coltivazione del topinambur si può vivere questo passaggio con meno stress rispetto ad altre piante, ma è necessario comunque per ottenere un buon raccolto rivoltare bene il terreno ed eventualmente concimare con del fertilizzante organico come il letame o un concime a base di azoto. Prima della semina lasciate passare una settimana circa. Più o meno gli stessi consigli sono validi anche nel caso decidiate di optare per una semina del topinambur in vaso.  Ovviamente in questa situazione del terriccio universale, con uno strato di argilla espansa o perlite nel fondo del recipiente di semina.

Parliamo ora della posizione: sceglietene una aperta e soleggiata per far sì che il tubero possa crescere più facilmente, ma se avete a disposizione solo una posizione di mezz’ombra non preoccupatevi, andrà bene comunque. I semi di topinambur vanno interrati ad una buca profonda circa 15 cm con i germogli posti verso l’alto. Fate attenzione a lasciare almeno mezzo metro tra ogni tubero-seme. La raccolta sarà copiosa, questo possiamo assicurarvelo. Irrigateli con regolarità ma senza creare ristagni. Lasciate fiorire i suoi fiori gialli: sono bellissimi da vedere e dissotterrate i topinambur per consumarli quando la pianta in superficie sarà disseccata.

Come avete potuto constatare con la nostra piccola guida questo tubero non necessità di cure particolari, ma è comunque in grado di dare soddisfazioni incredibili.

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.